“Something old,
something new,
something borrowed,
something blue”

Avrete sentito questa frase più volte nel corso della vostra vita: se siete divoratori di serie televisive vi verrà immediato il collegamento con la serie “Friends” quando Monica chiede a Chad di recuperare “qualcosa di antico, qualcosa di nuvo, qualcosa di prestato e qualcosa di blu” per il loro matrimonio e, qualche anno dopo, la serie “How I met your mother” dove ci sono ben 2 riferimenti: le ultime due puntate della seconda stagione si intitolano “somenthing borrowed” e “something blue” e si riferiscono al matrimonio di Marshall e Lily mentre gli ultimi due episodi della serie 8 si intitolano “something ancient” e “something blue” e raccontano del matrimonio di Barney e Robin.

Le citazioni potrebbero continuare all’infinito con un crossover tra le serie “Doctor Who” e “The Big Bang Theory” o, ancora, in “Grey’s Anatomy

_Ma perché il blu è così importante?

Nella tradizione legata al matrimonio, l’origine va ricercata nell’antico Israele dove le giovani spose indossavano un fascia blu a simboleggiare la purezza; oggi questa tradizione, anche se rispettata in tanti paesi, non ha più lo stesso significato.

Nel corso della storia, questo colore si è caricato di numerosi significati: in Grecia e nell’antica Roma non era apprezzato poiché era il colore degli occhi dei barbari, per i Maya il blu (unito al verde) simboleggiava il centro dell’intero universo, per gli egiziani era il colore dell’introspezione.

Se tralasciamo il percorso crono-simbolico del colore, per spostarci nell’area “fashion” si può affermare che il blu è uno dei colori più utilizzati dagli stilisti: la collezione “Into the blue” di Hilfiger, il blu di Armani fino alla collezione “Blu, amore mio” di Balestra.

Ma, come indossare questo colore che è, allo stesso tempo così semplice ma così complicato?


Il ton-sur-ton è sempre azzeccato, però attenzione a scegliere la tonalità: non devono essere troppo diverse altrimenti si rischia di cadere nell’errore (o orrore) che uno dei due sembri troppo “usato”. L’abbinamento ideale è, ovviamente, il blue jeans così versatile da poter essere indossato in ogni occasione, di giorno o di sera, persino le sere d’estate se si sceglie il giusto modello come un boyfriend che ben si abbina a sandali o zeppe in corda e un crop top bianco.


Tante le tonalità di blu quanti gli esperimenti che si posso fare con questo colore. E, se si parla di esperimenti, non si può non menzionare i capelli: tante le star che hanno provato l’allure da “fata turchina”.


 

“L’inclinazione del blu all’approfondimento è così grande che proprio nelle tonalità più profonde diventa più intensa e acquista un effetto interiore più caratteristico.
Quanto più il blu è profondo, tanto più fortemente richiama l’uomo verso l’infinito, suscita in lui la nostalgia della purezza e infine del sovrasensibile.”
(Wassily Kandinsky)

Commenti

Inoltre vi consiglio di leggere...