Nel precedente post abbiamo parlato delle semplici regole da seguire per essere delle perfette ospiti in vista della stagione dei fiori d’arancio che è ormai cominciata. Oggi voglio parlarvi dell’altro lato della medaglia, di quella sfera dell’universo che, molto spesso, non si preoccupa di abbinare le scarpe alla cinta o di scegliere la camicia in base alla giacca e così via.

Quali sono le regole che gli uomini devono seguire per essere, anche loro, in bella mostra durante un evento del genere?

L’outfit dell’uomo ci può sembrare banale, sempre lo stesso o scontato ma vi posso giurare che non è affatto così!

  • a differenza della donna, l’uomo non deve preoccuparsi di non essere più bello dello sposo, ma deve comunque seguire certe accortezza: se siete il migliore amico o il testimone evitate fronzoli tipo il cilindro, il bastone, i guanti e varie (della serie “ho visto cose che voi umani”)
  • se avete un’atà che va dai 20 ai 40 anni evitate di indossare le maxi cravatte: optate per una stretta, più moderna e versatile
  • il fazzolettino da giacca non deve essere per forza di seta: scegliete dei colori, fantasie e stampe eccentriche: sarà il tocco in più del vostro outfit
  • le scarpe: c’è chi le vuole in vernice, chi in pelle, chi indosserebbe tranquillamente un paio di sneakers da tennis (magari le Stan Smith). L’importante è la comodità e, mi raccomando scegliete con cura il colore: non potrei sopportare una scarpa marrone sotto un abito nero.
  • il colore dell’abito: le sfumature del blu sono le mie preferite anche se il nero fa molto “matrimonio figo americano”, escluderei i colori chiari (troppo datati) e anche quelli satinati vanno ponderati in base all’occasione e alla stagione
  • se invece parteciperete ad un matrimonio in spiaggia sentitevi liberi di indossare camicie di lino, pantaloni da yatch e mocassini. Incantevoli!

Sono tante le immagini da cui poter trarre ispirazione. Fidanzate, mi raccomando, sarete voi le consigliere per eccellenza!

La saga sul matrimonio non finisce qui, io vi aspetto alla prossima 😉

Commenti

Inoltre vi consiglio di leggere...