“Io non sono cattiva, è che mi disegnano così”

Parlava così la bellissima Jessica Rabbit nel film di animazione “Chi ha incastrato Roger Rabbit” uscito nelle sale nel 1988 ed è da questa frase che io voglio partire per l’articolo di oggi.

Quante volte abbiamo visto i cartoni animati? Quante volte ci siamo immedesimate nei personaggi volendo essere Pocahontas magari, vivere le avventure di Mulan, prendere un thé con il cappellaio o volare fino in Africa a conscere Simba e Mufasa?

Da amante dei film di animazione (di ogni casa produttrice dalla Disney, alla Dreamworks fino allo studio Ghibli) ho giocato un po’ per poter trasformare i personaggi e i colori in outfit da poter indossare per sentirsi un po’ parte della pellicola animata.

Inizio con i miei preferiti in assoluto. Il Re Leone; sono cresciuta con Simba, Nala e Chiara, ho visto e rivisto questa videocassetta (ricordate le videocassette) e le colonne sonore mi accompagnano ancora oggi. La palette di colori di riferimento mi ricorda l’Africa e i colori caldi: terra, giallo, oro e rosso con tutte le sfumature del tramonto.

Asante sana cocco banana!

a3f00dd5d83d72d3dd5286ce8b17e960

Al posto numero due: Lilo&Stich. Una bambina hawaiana che trova in un simpatico animaletto blu un grande amico. I toni sono quelli chiari, pastello con qualche dettaglio particolare degno di attenzione.

“Questa è la mia famiglia. L’ho trovata per conto mio. È piccola e disastrata ma bella. Si, davvero bella.”

62a78f49c26f165f20af5a26bcc1ed11

Al terzo posto (ma non per importanza) ci sono le ambientazioni create dal genio di sir. Carroll. Alice nel paese delle meraviglie è una delle mie opere preferite. Lo stile eccentrico dei personaggi si riflette nei dettagli.

“Che cosa hanno in comune un corvo e una scrivania?”

9fc3716cb8b2a40b7d330f110ef33db5

“L’immaginazione è l’unica arma che abbiamo nella guerra contro la realtà”

Set: polyvore

Ph: pinterest

Commenti

Inoltre vi consiglio di leggere...