Il 2020 è l’anno del ritorno prepotente della tuta. In forme, colori e vestibilità differenti. Quello che mi chiedo è: la tuta è un capo chic o cheap?

 

Passato dall’essere un capo sportivo a essere l’outfit preferito delle celebrities, è sicuramente un capo che non dobbiamo farci scappare. Anche le più chic di noi dovrebbero farci un pensierino.

Ma se vederci con la tuta sembra impossibile, ci sono delle piccole accortezze che rendono anche il più sporty degli outfit very chic!

1 – Il Colore

Il grigio è quello che va per la maggiore. Quando scegliamo una tuta, dobbiamo preferire il total look dello stesso colore, piuttosto che spezzarlo (che fa molto “comfy home outfit”).

2- Le scarpe

Indossare degli stiletto è una mossa audace che si addice alle celebrities. Per noi comune mortali molto meglio delle sneaker, perfette quelle vintage.

                

3 – Il Cappotto

Come per tutti gli outfit, anche la tuta ha bisogno di un caposcala adatto. Il migliore è il cappotto, oversize e caldo. In perfetto stile Normcore se lo scegliamo nello stesso colore della tuta o più sporty se lo scegliamo di un colore diverso, opposto.

4 – Gli Accessori

Abbinare gli accessori potrebbe essere pericoloso perché potremmo rischiare l’effetto “ho preso la prima cosa che avevo  e sono uscita”. Meglio non esagerare con gli accessori: un cappellino di lana, per gli outfit più invernali mentre un cappello da basket per le più audaci.

Una collana, dorata possibilmente, non troppo lunga e con un ciondolo.

Gli accessori per i capelli sono ben accetti, scegliamone qualcuno dall’alluce un po’ vintage, quasi anni ’90.

Mini bag (meglio se un pezzo iconico della storia della moda) e maxi scarf all’occorrenza a completare il tutto.

 

Ma dove trovare la tuta perfetta?

Stradivarius ha dei modelli semplici, ma molto carini

Zara con i suoi modelli più ampi

Asos che ha l’imbarazzo della scelta

 

 

Commenti

Inoltre vi consiglio di leggere...